News

2019
05.07.2019COMUNICAZIONE
Liquidazione Ferie e Gratifica Natalizia (GNF)
La Cassa Edile di Trieste comunica che ha provveduto in data odierna, ovvero con 10 giorni di anticipo rispetto ai termini contrattuali, all'inserimento dei Bonifici GNF.
RIceverete il pagamento entro mercoledi' 10 luglio 2019, per complessivi 1.551.631,17 Euro.
I percettori interessati sono stati complessivamente 1957.
Nei giorni successivi, saranno effettuate liquidazioni del GNF riguardanti casistiche particolari.
il direttore

28.06.2019  Pausa estiva 2019 Vi comunichiamo che dal 09/08/2019 al 26/08/2019 gli uffici della Cassa Edile saranno chiusi, riapriranno regolarmente il 27/08/2019.

07.06.2019  Da Lunedì 10 giugno la Cassa Edile osserverà i seguenti orari:
-
MattinaPomeriggio
Lunedì9-1315-17
Martedì9-1315-18
Mercoledì9-1315-17
Giovedì9-1315-18
Venerdì9-15

17.05.2019CONTRIBUTI DA VERSARE alla Cassa Edile (dal 01.04.2019)

06.04.2019Sono disponibili, nell'area web lavoratori, i "buoni CAF" per i lavoratori iscritti alla Cassa Edile di Trieste.
Le modalità di accesso all'area web sono le stesse già richiamate per CU, GNF ed altra documentazione. Le informazioni sull'utilizzo del buono sono riportate sul buono stesso.

29.03.2019  La Cassa Edile di Trieste non spedisce più la documentazione cartacea relativa alle seguenti prestazioni: Certificazione Unica, GNF, APE.
I Sigg. Lavoratori possono scaricare autonomamente la loro documentazione seguendo le istruzioni qui riportate:
1) entrare nel sito web www.cassaedile.ts.it
2) cliccare su 'ENTRA'
3) cliccare su 'Area riservata' (in alto e destra)
4) cliccare su 'Area web lavoratori' (a metà pagina a sinistra)
5) Entrare inserendo il proprio codice fiscale ed il pin di controllo che corrisponde al codice lavoratore, di 8 cifre, visibile anche nel riepilogo della liquidazione sotto il numero protocollo.
Per chi lo volesse è possibile ottenere il pin anche attraverso la procedura automatica di recupero.
Per qualsiasi problema ed informazione, la Cassa Edile di Trieste è a disposizione.
Cogliamo l’occasione per augurarVi i migliori Auguri per le imminenti Festività.

19.03.2019Verbale di accordo relativo al C.C.N.L. per gli addetti delle piccole e medie industrie edili ed affini

14.03.2019ACCORDO 12/03/2019 CONFAPI ANIEM/OOSS

12.03.2019Circolare 1/2019:
CCNL DEL 18 LUGLIO 2018 (ANCE e COOPERAZIONE)
ACCORDO DEL 31 GENNAIO 2019 (ARTIGIANATO)

04.03.2019  Prot. 2019/178/AM - FORNITURA ANNUALE ABITI DA LAVORO E SCARPE ANTINFORTUNISTICHE

14.02.2019INFORMATIVA PRIVACY LAVORATORI ISCRITTI ALLA CASSA EDILE DI TRIESTE 25/05/2018

01.02.2019  CNCE COMUNICAZIONE N. 637 - TRASMISSIONE ACCORDO ANCE FILCA CISL, FILLEA CGIL, FENEAL UIL 18/7/18

01.02.2019  VERBALE DI ACCORDO DD. 31/1/2019 - ARTIGIANI, FILCA CISL, FILLEA CGIL, FENEAL UIL

23.01.2019  Costruzioni, a febbraio il tavolo per affrontare la crisi di Rossella Calabrese
21/01/2019 - Si insedierà all’inizio di febbraio il tavolo per affrontare la crisi del settore delle costruzioni. I Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro lavoreranno insieme a sindacati e associazioni per esaminare le possibili soluzioni da mettere in campo. Lo ha annunciato nei giorni scorsi il Vice capo di Gabinetto del MISE, Giorgio Sorial, incassando nelle ore successive, la soddisfazione di del presidente dell’Ance, Gabriele Buia, che ha dichiarato: “se le indiscrezioni saranno confermate, finalmente sembra che il Governo abbia raccolto il nostro invito ad aprire un tavolo specifico per affrontare la crisi che riguarda l’intero settore delle costruzioni”. “Finora la politica si è mostrata poco attenta nei confronti di quella che è una vera e propria emergenza nazionale che da anni travolge il settore” - ha aggiunto Buia. L’Ance, infatti, aveva rinnovato la richiesta di apertura di un tavolo di crisi anche in occasione dell’incontro con il Ministro Luigi Di Maio dell’11 dicembre scorso. Ora il presidente dei costruttori si augura che arrivi una convocazione ufficiale al più presto perché “ogni ora che passa ci sono aziende che chiudono e lavoratori che perdono il posto”. “Sono anni che la crisi si abbatte sulle piccole e medie imprese che, alla spicciolata, hanno chiuso lasciando a casa migliaia di lavoratori, nel silenzio generale” ha continuato Buia. “Oggi anche le grandi aziende sono in grave difficoltà a testimonianza che ci troviamo di fronte a una crisi di sistema di un intero settore, nevralgico per la crescita e il benessere sociale del Paese, rispetto alla quale non si può più far finta di nulla”. “Molto dipenderà da come si vorrà affrontare il problema” ha concluso il presidente dei costruttori. “Non è più il momento di soluzioni spot per cercare di tamponare il singolo caso, adesso è necessario individuare urgentemente una strategia complessiva che dia una risposta concreta alla crisi e definisca una nuova politica industriale per il futuro del settore e lo sviluppo del Paese”.



2018
21.12.2018  INPS: riduzione contributiva nel settore dell’edilizia per l’anno 2018 L’INPS ha emanato la circolare n. 118 del 13 dicembre 2018, con la quale fornisce le indicazioni operative per l’ammissione al regime agevolato nel settore dell’edilizia per l’anno 2018. Il beneficio consiste in una riduzione sui contributi dovuti, nella misura dell’11,50%, per le assicurazioni sociali diverse da quella pensionistica e si applica ai soli operai occupati per 40 ore a settimana. Non spetta, quindi, per i lavoratori a tempo parziale. L’accesso al beneficio è subordinato alle seguenti condizioni: rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1175, della legge n. 296/2006, che impone a tutti i datori di lavoro, che intendano fruire dei benefici normativi e contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e legislazione sociale, il possesso dei requisiti di regolarità contributiva attestata tramite il documento unico di regolarità contributiva, fermi restando gli altri obblighi di legge e il rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale; rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 9 ottobre 1989, n. 338, convertito con modificazioni dalla legge 7 dicembre 1989, n. 389, in materia di retribuzione imponibile; i datori di lavoro non devono aver riportato condanne passate in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente la data di applicazione dell’agevolazione (art. 36-bis, comma 8, del decreto-legge n. 223/2006). Inoltre, che la riduzione contributiva non spetta per quei lavoratori per i quali sono previste specifiche agevolazioni contributive ad altro titolo (ad esempio, esonero strutturale per le assunzioni a tempo indeterminato previsto dalla legge n. 205/2017 o “Incentivo Occupazione Mezzogiorno” per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel corso dell’anno 2018, disciplinato dal decreto direttoriale dell’ANPAL n. 2/2018 e successiva rettifica).

19.12.2018

05.12.2018

09.11.2018Monitoraggio cantieri e subappalto: Il Senato approva la legge di conversione del decreto sicurezza

08.11.2018Comunicazione Cassa Edile del 6 novembre 2018

31.08.2018  Certificato ISO 9001:2015

29.08.2018  CNA: APPALTI PUBBLICI TAGLIATO FUORI IL 95% DELLE IMPRESE

01.08.2018  Accordo per il rinnovo del C.C.N.L. per i lavoratori delle imprese edili ed affini - 18 luglio 2018
ulteriori allegati: Pordenone-Trieste2018_07_01-Tabella-operai.pdf, Trieste2018_07_01-Tabella-impiegati.pdf, 2018_07_01-Tabelle-Minimi.pdf

30.07.2018  Con l'occasione dell'upgrade del Sistema di Gestione Qualità alla norma UNI EN ISO 9001:2015, la Cassa Edile di Trieste ha colto l'occasione per aggiornare tutta la modulistica a disposizione di imprese e lavoratori. I nuovi modelli sono pubblicati nel sito nelle specifiche sezioni dedicate ai servizi rivolti a imprese e lavoratori e sono editabili direttamente nel PDF sia on-line che off-line,

26.07.2018  CNCE COMUNICAZIONE N° 637 - TRASMISSIONE ACCORDO 18/7/18

19.07.2018  LE LETTERE RIFERITE ALLA LIQUIDAZIONE ACCANTONAMENTO FERIE E GRATIFICA NATALIZIA (GNF) del 09/07/2018 sono disponibili nell'area riservata

29.06.2018  Subappaltatori e sub contraenti: fattura elettronica dal 1° luglio 2018 Fattura elettronica obbligatoria per subappaltatori e sub contraenti a partire dal 1° luglio 2018

28.06.2018E' disponibile, nell'area riservata, la lettera della liquidazione A.P.E. del 4 e 5 luglio 2018

28.06.2018E' disponibile, nell'area riservata, la lettera della liquidazione A.P.E. del 3 e 7 maggio e 4 giugno 2018 e la liquidazione GNF del febbraio 2017

22.05.2018Pausa estiva
Vi comunichiamo che dal 13/08/2018 al 24/08/2018 gli uffici della Cassa Edile saranno chiusi, riapriranno regolarmente il 27/08/2018.

09.05.2018E' disponibile, nell'area riservata, la lettera della liquidazione A.P.E. del 7-5-2018.

26.04.2018  E' disponibile, nell'area riservata, la lettera della liquidazione A.P.E. del 3-5-2018.

24.04.2018  Lunedì 30 aprile 2018 gli uffici della Cassa Edile saranno chiusi.

23.04.2018  LIQUIDAZIONE A.P.E.

03.04.2018  Ispettorato nazionale del Lavoro (circ. n. 7 del 29/03/2018): contratto di rete - distacco e codatorialità - art.30, comma 4 ter, D.Lsg n. 276/2003 - indicazioni operative al personale ispettivo.

28.03.2018  Vi comunichiamo che Venerdì 30 marzo 2018 gli uffici della Cassa Edile chiuderanno alle ore 13.00; riapriranno con il consueto orario il giorno 3 aprile.

24.03.2018Disponibile, nell'area riservata, la versione definitiva dei CU 2018

22.02.2018FONDO PENSIONE PREVEDI - Avvio delle operazioni di voto per il rinnovo dei componenti dell'Assemblea dei Delegati rappresentanti dei lavoratori

21.02.2018Prot. 2018/183/AM - NUOVA PROCEDURA DI ACQUISTO DEL MATERIALE ANTINFORTUNISTICO EFFETTUATO DA CASSA EDILE TRIESTE IN NOME E PER CONTO DELLE IMPRESE ASSOCIATE

16.02.2018  Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale

13.02.2018  Sentenza del Consiglio di Stato sull'applicazione contrattuale e sulla rispondenza del CCNL all'oggetto dell'appalto

12.02.2018  Vi comunichiamo che gli uffici della Cassa Edile il giorno 13/02/2018 chiuderanno alle ore 13.

10.02.2018  Informativa relativa al contributo contrattuale nel Fondo Pensione Prevedi

22.01.2018  Spettabile azienda, La Regione Friuli Venezia Giulia ha nuovamente aperto il canale contributivo riservato alle PMI regionali per aiuti agli investimenti tecnologici. Il bando 2.3.a.1 bis consente progetti di investimento fino a 500.000 € con un intensità di contributo che può arrivare fino al 50%. Il canale contribuitivo aprirà il 1 febbraio e si chiuderà il 23 marzo 2018. Approfondisci la misura consultando la scheda legge sul nostro sito cliccando qui. Per valutazioni specifiche o chiarimenti potete contattarci allo 040-3755780 o tramite info@tbassociati.it. Cordiali saluti, Lo staff di T&B e Associati Srl.

09.01.2018

Trieste, un muratore su tre è in nero. Cresce l'esercito degli invisibili

Secondo la Cassa Edile, che ci perde 2 milioni all’anno, sono circa 800 i manovali senza contributi. Il fenomeno aggravato dalla crisi del settore. Le varianti dell’illegalità tra evasione ed elusione
di Massimo Greco
Da “il piccolo” dell'8 gennaio 2018



2017
29.12.2017Gli uffici della Cassa Edile saranno aperti al pubblico da Mar 2/1 a Ven 5/1 dalle ore 9.00 alle ore 15.00.
Buone anno a tutti!

22.12.2017  Prot. n. 2017/1325/AM - FORNITURA ANNUALE ABITI DA LAVORO E SCARPE ANTIFORTUNISTICHE

21.12.2017Gli uffici della Cassa Edile saranno aperti al pubblico:
Mer 27/12 e Gio 28/12 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00
Ven 29/12 - dalle 9.00 alle 15.00
Buone feste a tutti!

21.12.2017CERTIFICAZIONE UNICA 2018
L'incertezza sui tempi di approvazione e pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Certificazione Unica 2018 (CU 2018), non permette alla Cassa Edile di mettere a disposizione degli iscritti tale documento entro il mese di dicembre 2017.
Al fine di consentire, comunque, il conguaglio fiscale tramite il datore di lavoro, abbiamo messo a disposizione nell'area riservata dei lavoratori la Certificazione Unica provvisoria relativa alle competenze liquidate dalla Cassa Edile nell'anno 2017, soggette a ritenuta fiscale I.R.P.E.F. a titolo di acconto, usando lo schema di certificazione dell'anno scorso (CU2017) come previsto dalla normativa vigente.

07.12.2017LIQUIDAZIONE ACCANTONAMENTO FERIE E GRATIFICA NATALIZIA (GNF)
La Cassa Edile di Trieste comunica che, in data 7 dicembre 2017 è stata effettuata la Liquidazione del GNF per complessivi Euro 1.449.602,37.
I percettori interessati sono stati complessivamente 1.872.
La liquidazione è avvenuta con 8=otto giorni di anticipo rispetto alle scadenze contrattuali !
Nei giorni successivi saranno effettuate ulteriori Liquidazioni del GNF riguardanti casistiche particolari.
Il direttore

29.11.2017  Spettabile azienda, la presente per ricordare che c'è ancora tempo per presentare dei progetti di promozione all'estero delle PMI del Friuli Venezia Giulia. Sono ammesse spese per: - partecipazione a fiere e mostre; - promozione relativa alla partecipazione ai suddetti eventi; - consulenze e studi di mercato per l'internazionalizzazione. La scadenza è fissata il giorno 19/12/2018. Per maggiori informazioni consulta la scheda sintetica sul nostro sito al seguente link. Per valutazioni specifiche o chiarimenti potete contattarci allo 040-3755780 o tramite info@tbassociati.it. Cordiali saluti, Lo staff di T&B e Associati Srl.

16.11.2017  Comunicazione CNCE n. 624 - garanzie per rateazioni

06.11.2017DURC e enti locali
Si trasmette, in allegato, copia della lettera che nei giorni scorsi la Cnce ha inviato al Presidente dell'Anci, Ing. Nicola De Caro, per richiedere un incontro nel breve termine e avviare un confronto su alcune rilevanti criticità emerse dal territorio per la mancata compliance alla vigente normativa sul Durc da parte degli enti locali.
A fronte, infatti, delle inadempienze registrate, a titolo esemplificativo, nella mancata acquisizione del Durc nell'ambito degli appalti o nell'accettazione di documenti cartacei, privi quindi di alcun valore ufficiale, si è ritenuto indispensabile richiedere l'autorevole intervento del vertice dell'Anci, affinché voglia sensibilizzare i Comuni medesimi ad attenersi alla disciplina attualmente in vigore in materia di Durc e appalti, anche mediante l'avvio di una puntuale attività formativa/informativa del personale degli enti locali.
In attesa di un riscontro positivo alla citata lettera, si invitano tutte le Casse Edili e Edilcasse ad organizzare, magari con l'ausilio delle Prefetture e possibilmente con il coinvolgimento delle sedi di INPS e INAIL, degli incontri di approfondimento con gli Enti locali del proprio territorio in merito alle procedure DOL e alle responsabilità in capo ai funzionari pubblici.
Si comunica, fin da adesso, la completa disponibilità degli uffici della CNCE a supportare le Casse nell'organizzazione di tali iniziative e a partecipare alle stesse, se richiesto, in qualità di relatori.
Con i migliori saluti
  Il Vicepresidente      Il Presidente

31.10.2017I giorni:
1 Novembre – "Festività di Ognissanti";
2 Novembre – “Commemorazione dei Defunti;
3 Novembre - “ San Giusto Santo Patrono di Trieste”,
GLI UFFICI DELLA CASSA EDILE rimarranno “CHIUSI”
RIAPRIRANNO REGOLARMENTE IL GIORNO 06 NOVEMBRE CON IL CONSUETO ORARIO
Il Direttore

30.10.2017Comunicazione C.N.C.E. n. 620 -anomalia applicazione Ccnl diversi da quelli dell'edilizia

24.10.2017  Contributi a fondo perduto per l’industrializzazione dei risultati di programmi di Ricerca&Sviluppo
Spettabile impresa, la Regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato le date di apertura e di chiusura del Bando 2017 a valere sull’azione 1.2.a.2 del POR FESR (FVG). Le domande potranno essere presentate tra il 20/10/2017 e il 12/12/2017. Sono ammissibili i costi relativi a: impianti specifici, macchinari ed attrezzature, HW e SW, brevetti, licenze, know-how, opere edili, costi per progettazioni. Il contributo a fondo perduto è concesso: in regime “De minimis”, con un'intensità del 35% o in esenzione del 20% (PI) o del 10% (MI).
L’opportunità è particolarmente interessante perché riservata esclusivamente alle aziende che hanno visti finanziati loro progetti di ricerca sulle recenti leggi regionali (POR FESR 2016- 1.3.a, 1.2.a, 1.3.b, etc).
Maggiori informazioni nella Scheda sintetica sul nostro sito al seguente link.

19.09.2017  Edilizia scolastica, via ai mutui
Autorizzata la stipula di mutui a valere sui contributi pluriennali di 9,9 milioni annui dal 2016 al 2044, per l'attuazione del complessivo Piano di edilizia scolastica; stipula dei mutui entro il 16 marzo 2018.
Lo prevede il decreto n. 390 del ministero dell'istruzione, dell'università e e della ricerca del 6 giugno 2017 in tema di autorizzazione alle regioni alla stipula dei contratti di mutuo ed agli enti locali alla stipula dei contratti di appalto e all'aggiudicazione dei lavori, pubblicato sulla G.U. n. 217 del 16 settembre 2017.

07.09.2017  INPS: conferma della riduzione contributiva nel settore dell’edilizia per l’anno 2017
L’INPS ha emanato la circolare n. 129 del 1° settembre 2017, con la quale riepiloga la normativa che regola la materia e si forniscono le indicazioni operative per il godimento della riduzione contributiva.
Circolare INPS e approfondimenti in allegato.

ulteriori allegati: Circolare numero 129 del 01-09-2017 (1).pdf

05.09.2017comunicazione Ispettorato alle Casse Edili

01.09.2017INPS: verifica della regolarità contributiva ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi
L’INPS ha emanato il messaggio n. 3220 del 3 agosto 2017, con la quale comunica che dal 1° settembre 2017 sarà avviata della nuova fase di verifica delle condizioni di regolarità per la fruizione dei benefici normativi e contributivi. Il sistema, che immetterà autonomamente nel portale “durc on line” le istanze di verifica al pari di qualunque altro soggetto abilitato, sarà attivato per tutte le denunce Uniemens per le quali risultino in stato EMESSO note di rettifica con causale “addebito art. 1, comma 1175, della legge 27 dicembre 2006, n. 296” ed in relazione alle quali non sia mai stato notificato il preavviso di DURC interno negativo. Fonte: INPS

10.08.2017  Vi comunichiamo che dal 14/08/2017 al 18/08/2017 gli uffici della Cassa Edile saranno chiusi riapriranno regolarmente il 21/08/2017.

20.07.2017Cassazione: infortuni in cantiere e responsabilità del coordinatore
Con sentenza n. 34869 del 18 luglio 2017, la Corte di Cassazione penale ha affermato che la posizione del coordinatore per la progettazione e l’esecuzione è riferita soltanto all’alta vigilanza delle lavorazioni, finalizzata a gestire il rischio da interferenze e non a sopra intendere, in maniera continuativa, alla corretta applicazione delle prescrizioni e delle metodiche scaturenti dal POS, come integrate dal datore ed esaminate dal PSC.

20.07.2017Min.Lavoro: Ape sociale – gli operai edili possono farsi rilasciare una dichiarazione dalla Cassa edile
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato sul proprio sito internet, in data 13 luglio 2017, un comunicato con il quale informa che gli operai edili che vogliono presentare domanda per l’ottenimento dell’Ape sociale, potranno sostituire le attestazioni delle mansioni svolte in via continuativa, che devono essere rilasciate dal datore di lavoro, con una idonea dichiarazione, sottoscritta dai responsabili delle Casse edili, dalla quale risultino i periodi durante i quali sono stati iscritti alle Casse stesse.
Il comunicato replica una comunicazione dell’INPS che fa seguito alle difficoltà segnalate dalle organizzazioni sindacali, per gli operai edili, di reperire i datori di lavoro per la sottoscrizione della relativa attestazione da allegare alla domanda di Ape sociale.
La comunicazione chiarisce che la dichiarazione rilasciata dalle Casse edili dovrà essere allegata alla domanda telematica e che il richiedente dovrà dichiarare, nell’apposito campo, che, stante l’impossibilità di reperire i datori di lavoro, è stata allegata la dichiarazione delle Casse edili interessate, in modo da consentire ai competenti uffici del Ministero del Lavoro, dell’INAIL e dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro le verifiche di loro competenza.
Fonte: Ministero del Lavoro

14.07.2017  Articolo pubblicato su "IL PICCOLO" dd. 14/7/2017

10.07.2017  AREA Science Park e T&B e Associati Srl organizzano un incontro formativo e informativo sui nuovi bandi 2017 del POR FESR 2014-2020 Ricerca e Innovazione. La partecipazione all'evento è gratuita! Scopri il programma e iscriviti. Per maggiori informazioni: sviluppo.parco@areasciencepark.it Ti aspettiamo, T&B e Associati Srl https://www.areasciencepark.it/events/bandi-por-fesr-2017-nuove-opportunita-e-buone-prassi-per-una-progettazione-di-successo/

07.07.2017  Si informano i Sigg. Lavoratori che, in data odierna, sono stati predisposti i bonifici relativi alla liquidazione G.N.F. di Luglio. Si evidenzia che, da Regolamento Generale Cassa Edile, tali Bonifici avrebbero potuto essere disposti entro il 15 di Luglio, ma al contrario, sono stati predisposti in netto anticipo per venire incontro alle esigenze dei Lavoratori e delle Loro Famiglie. Gli importi complessivamente liquidati ammontano ad Euro 1.493.626 ed i relativi percettori risultano essere n. 1.833. Gli importi saranno accreditati nei relativi C/C di destinazione entro il giorno 12 Luglio 2017. Cordiali Saluti. Il direttore A. Marcucci

05.07.2017Scopri i nuovi bandi FVG di Ricerca, Sviluppo e Innovazione!
POR FESR FVG ASSE 1 BANDI 2017
Azione 1.2.A: incentivi per attività di innovazione
Azione 1.3.A: incentivi per attività di Ricerca & Sviluppo nei settori AGROALIMENTARE, METALMECCANICA E SISTEMA CASA
Sono stati pubblicati i regolamenti di nuovi bandi per il 2017 delle linee d'intervento 1.2.A e 1.3.A: queste rappresentano delle opportunità da non perdere in quanto non si ripeteranno nel prossimo futuro azioni che prevedano contributi per R&D ed Innovazione.
Le domande per accedere ai contributi si potranno inviare dal 18/09/2017 al 19/10/2017.
Per avere una panoramica sugli orientamenti delle norme e sul contenuto dei bandi, potete consultare le schede informative delle due azioni e una scheda di aggiornamento delle Strategie di Specializzazione Intelligente a questo link.

21.06.2017NUOVA COMUNICAZIONE inerente la variazione del conto corrente

01.06.2017  da il quotidiano triestino in lingua slovena «Primorski dnevnik» articolo sulla cassa edile di trieste (1/6/2017)

18.05.2017  Nuovo modulo di integrazione contributiva - Fondo Pensione Prevedi

03.05.2017  LIQUIDAZIONE A.P.E.

29.03.2017  Lettera del Consigliere del Comitato di Gestione della Cassa Edile Trieste il Sig. MAURIZIO DECLI indirizzata al "IL PICCOLO".

24.03.2017Comunicazioni

24.03.2017  in data odierna, 24 marzo 2017: - sono stati effettuati i pagamenti riguardanti gli assegni di studio; - sono stati spediti C.u. 2017 relativi ai redditi 2016; mentre l’impresa fornitrice, Brada impex sta consegnando la fornitura del vestiario relativa al 2017. Vi auguriamo buon fine settimana dober vikend dobar vikend fundjavë të mirë week-end bun Good weekend добър уикенд добар викенд dobrý víkend buen fin de semana gutes Wochenende

17.03.2017  Spettabile Azienda, abbiamo il piacere di invitarvi all'incontro informativo “Quali canali di finanziamento per le PMI?” organizzato da T&B e Associati e AREA Science Park che si terrà: Martedì 28 marzo 2017, ore 14.00 Conference Hall, AREA Science Park, Campus di Padriciano, edificio C Al 31 dicembre 2016, 165 titoli quotati per un totale di 6,241 miliardi di euro. Dal 2012, collocamenti per un totale di 11,5 miliardi di euro: il 20% emesso da aziende con fatturato annuo tra i 100 e i 500 milioni ed il 19% da aziende con un fatturato annuo inferiore ai 10 milioni. I numeri sono davvero interessanti! Siamo di fronte a nuovi canali di finanziamento per le PMI? Sono queste le uniche opportunità che il mondo finanziario offre? Quali percorsi suggerire per arrivare preparati a questo appuntamento? Per rispondere a queste domande, T&B Associati e AREA Science Park organizzano un incontro, in collaborazione con Confindustria Venezia Giulia, nel quale interverranno: l’incubatore certificato di AREA (Innovation Factory), una società di consulenza specializzata in Corporate Finance (Thymos Business & Consulting), una banca con un approccio innovativo al mercato (Banca Mediolanum), una società di consulenza in International Business (MTW Group). La partecipazione all'incontro è gratuita. Potete effettuare la registrazione on-line sul sito di AREA Science Park. Il programma è disponibile a questo Link. Il nostro personale è a disposizione per maggiori informazioni e comunque per qualsiasi necessità: (040/3755780 - info@tbassociati.it). Distinti saluti, Lo staff di T&B e Associati Srl

13.03.2017  Spettabile Impresa, siamo lieti di segnalarvi una nuova opportunità di agevolazione particolarmente interessante: a breve (data più probabile 15/04/2017) uscirà il nuovo bando per l’azione 13b1 del POR FESR 2014-2020; il nuovo bando riprenderà a carattere generale il bando già uscito nel 2016. Riteniamo molto opportuno, per le imprese che intendono investire in R&D collaborativa, nel prossimo futuro, di sfruttare il tempo tra oggi e l’uscita del bando per organizzare e strutturare le attività di R&D sulle quali richiedere il contributo previsto dal prossimo bando. L’azione intende incoraggiare lo sviluppo di progetti collaborativi di ricerca e sviluppo tra imprese regionali e sistema della ricerca regionale per contribuire alla realizzazione di prodotti, processi o servizi innovativi da introdurre sul mercato anche con il coinvolgimento dei potenziali utilizzatori finali. L'azione è rivolta alle Imprese operanti negli ambiti “Smart Health” e “Tecnologie Marittime”, così come individuati nelle S3 regionali, in collaborazione con le Università e gli Organismi di ricerca del territorio regionale. L’intensità massima dell’aiuto è del 70% per Imprese e del 80% per le Università e gli Organismi di ricerca. Maggiori informazioni nella Scheda sintetica sul nostro sito al seguente link http://www.tbassociati.it/it/news/blogpost/182 Per una valutazione gratuita se la vostra impresa può beneficiare di questa agevolazione potete contattarci direttamente allo 040-3755780 o tramite info@tbassociati.it. T&B e Associati Srl

27.02.2017  Gli uffici della cassa edile domani 28/02/2017 osserverranno il seguente orario Dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

03.02.2017  INPS: cir.17 – semplificazioni in materia di DURC Pubblicato il 31 Gen 2017 L’Inps, con la circolare n. 17 del 31 gennaio 2017, illustra i contenuti delle modifiche effettuate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il Decreto del 23 febbraio 2016, sulla disciplina del Durc on line. Verifica della regolarità contributiva per le imprese del settore dell’edilizia (articolo 2 del D.M. 30 gennaio 2015) Il D.M. 23 febbraio 2016 con il comma 1 lett. a) ha modificato il primo periodo dell’art. 2 comma 1 del D.M. 30 gennaio 2015 prevedendo che “I soggetti di cui all’art.1 possono verificare in tempo reale, con le modalità di cui all’art.6, la regolarità contributiva nei confronti dell’INPS, dell’INAIL e, per le imprese classificate o classificabili ai fini previdenziali nel settore industria o artigianato per le attività dell’edilizia, nonché, ai soli fini DURC, per le imprese che applicano il relativo contratto collettivo nazionale sottoscritto dalle organizzazioni, per ciascuna parte, comparativamente più rappresentative, dalle Casse edili.” Rispetto alla nuova formulazione, il Ministero del Lavoro, con la circolare n. 33 del 2 novembre 2016, ha sottolineato che con tale modifica il legislatore, sul presupposto che l’iscrizione presso le Casse edili ed il relativo obbligo di versamento contributivo spetta a tutte le imprese che applicano il CCNL dell’edilizia, ha inteso estendere la verifica della regolarità contributiva oltre che alle imprese classificate, ai sensi dell’art. 49 della legge 9 marzo 1989, n. 88, ai fini previdenziali nel settore edile anche a quelle che, benché classificate in settore diverso dall’edilizia, applicano il relativo contratto. In proposito, il predetto Dicastero ha avuto occasione in più circostanze di precisare che l’obbligo di iscrizione alle Casse edili sussiste per le aziende che applicano il contratto collettivo nazionale del settore edile nonché nel caso di “esplicita o implicita adesione allo stesso ad opera delle parti individuali del rapporto di lavoro”. Tenuto conto che, come precisato dall’ Istituto nella circolare n. 126 del 26 giugno 2015, l’individuazione della competenza delle Casse edili, in conformità alla pregressa formulazione dell’art. 2 del D.M. 30 gennaio 2015, veniva effettuata dal sistema INPS attraverso la rilevazione delle posizioni contributive della Gestione datori di lavoro con dipendenti (Uniemens) che risultavano contraddistinte dal codice statistico contributivo (c.s.c.) previsto per il settore industria o artigianato per le attività dell’edilizia, la procedura DURC on line verrà opportunamente adeguata al fine di dare attuazione alla modifica in esame. La soluzione informatica, condivisa in sede ministeriale anche con Inail e con la Commissione nazionale paritetica per le Casse Edili, consentirà di estendere l’interrogazione nei confronti delle medesime Casse competenti ad attestare la regolarità contributiva. Ciò sia nei confronti delle imprese classificate con c.s.c. 1/4.13.xx, sia nei confronti di quelle che, diversamente classificate, applicando il CCNL edile restano in tal modo soggette al riscontro sulla regolarità contributiva in relazione ai versamenti dovuti alle stesse Casse edili. Dalla nuova formulazione della norma conseguirà pertanto che tutte le richieste di DURC on line inserite sui portali di Inail e Inps saranno sempre sottoposte a verifica sui sistemi delle Case edili.

03.02.2017  ANAC: Sulla Gazzetta nuova delibera su Codice Identificativo Gara (CIG) http://www.lavoripubblici.it/news/2017/02/LAVORI-PUBBLICI/ANAC-Sulla-Gazzetta-nuova-delibera-su-Codice-Identificativo-Gara-CIG-_18081.html

30.01.2017SCADENZE!!!!

30.01.2017  COGLIAMO L’OCCASIONE PER RICORDARVI CHE, DOMANI, MARTEDì 31 GENNAIO SCADE IL TERMINE PER PRESENTARE LA DOMANDA RELATIVA AGLI “ ASSEGNI DI STUDIO” PER I LAVORATORI; MENTRE PER LE IMPRESE SCADE IL TERMINE PER PRESENTARE LA RICHIESTA DELLA FORNITURA ANNUALE 2017 DEL VESTIARIO.

20.01.2017  Incontro informativo INAIL FVG su OT24 - 25 gennaio 2017

20.01.2017  Spettabile Azienda, abbiamo il piacere di invitarvi all'incontro informativo “ Credito d'imposta per investimenti in R&D - Le novità per l'anno 2017 ” organizzato da T&B e associati e AREA Science Park che si terrà: Martedì 24 gennaio 2017, ore 15.00 Conference Hall, AREA Science Park, Campus di Padriciano, edificio C Operativo già dal 2014, il credito di imposta ha registrato importanti modifiche con la recente legge finanziaria 232/2016 che lo hanno reso ancora più interessante quale strumento di agevolazione fiscale a beneficio delle imprese che svolgono attività di R&S. T&B e associati Srl e AREA Science Park organizzano questo incontro al fine di fornire una chiara visione delle novità migliorative introdotte della nuova finanziaria in tema di credito d’imposta. Due testimonianze aziendali daranno supporto nell’informare su come, per poter sfruttare le opportunità agevolative, le imprese devono ora applicare un approccio totalmente nuovo nella gestione delle attività di ricerca e sviluppo integrandole quotidianamente con le altre funzioni aziendali; solo raggiunto l’equilibrio tra tecnologia e controllo di gestione, tra scientifico ed economico, le imprese avranno la giusta visione e gli strumenti adatti per affrontare allo stesso modo le agevolazioni a bando e gli strumenti agevolativi di natura fiscale. La partecipazione all'incontro è gratuita. Potete effettuare la registrazione on-line sul sito di AREA Science Park. Il programma è disponibile a questo Link. Il nostro personale è a disposizione per maggiori informazioni e comunque per qualsiasi necessità: (040/3755780 - info@tbassociati.it). Distinti saluti, Lo staff di T&B e Associati Srl

20.01.2017  Calendario bandi POL FESR in uscita nel 2017

09.01.2017  FORNITURA ANNUALE ABITI DA LAVORO E SCARPE ANTINFORTUNISTICHE



2016
23.12.2016  Avvisiamo i nostri utenti che gli uffici della Cassa Edile saranno aperti al pubblico con i seguenti orari: • dal 27 al 30 dicembre dalle ore 9.00 alle 13.00; • il 2 gennaio saremo chiusi; • invece dal 3 al 5 gennaio 2017 torneremo a rispettare il normale orario.

21.12.2016  Avvisiamo i nostri utenti che gli uffici della Cassa Edile saranno sempre aperti con il solito orario, salvo venerdì 23 dicembre in cui saremo aperti dalle 8.30 alle 13 e Lunedì 2 gennaio in cui rimarremo chiusi.

14.12.2016  LIQUIDAZIONE ACCANTONAMENTO FERIE E GRATIFICA NATALIZIA (GNF) La Cassa Edile di Trieste comunica che, in data 9 dicembre 2016 è stata effettuata la Liquidazione del GNF per complessivi Euro 1.492.428,58. I percettori interessati sono stati complessivamente 1.848. La liquidazione è avvenuta con 6=sei giorni di anticipo rispetto alle scadenze contrattuali ! Nei giorni successivi saranno effettuate ulteriori Liquidazioni del GNF riguardanti casistiche particolari. Il direttore Dr. Armando Ricotta

12.12.2016  Trieste: indagini geognostiche per la messa in sicurezza della Ferriera di Servola http://www.ediliziappalti.com/progetti/bandi-di-gara/1084-trieste-indagini-geognostiche-per-la-messa-in-sicurezza-della-ferriera-di-servola.html

07.12.2016Nuova versione sito Mut Ditte e Consulenti
Siamo a comunicarvi che in data 13/12/2016 verrà attivato il nuovo M.U.T. Ditte e Consulenti.
Ad attivazione avvenuta il link effettuerà un inoltro automatico al nuovo sito
Il nuovo sito è già attivo e consultabile per chi volesse famigliarizzare con la nuova interfaccia.
Per un breve periodo di tempo resterà accessibile la vecchia versione del sito al seguente indirizzo: http://mut.cnce.it/Old.html
La nuova versione del sito è stata ridisegnato per offrire un’esperienza di utilizzo più semplice e con lo stesso stile grafico del sito di Amministrazione MUT riservato alle Casse Edili già attivo da alcuni mesi.
Sono state attivate le funzioni di ricerca avanzata di ordinamento su tutte le videate, abilitate le funzioni di scarico multiplo e cumulativo delle stampe.
E’ inoltre a disposizione in beta (test) il nuovo Client Mut come download facoltativo (non integrato negli aggiornamenti automatici) all’indirizzo: https://mutssl2.cnce.it/MessaggiMUT/Installanuovaversione.htm
Il nuovo Client presenta una rinnovata interfaccia grafica allineata con il sito di amministrazione MUT delle Casse e con il sito MUT ditte e consulenti.
La versione ufficiale attuale del client rimane scaricabile dalla pagina: https://mutssl2.cnce.it/MessaggiMUT/Installa.htm
I manuali aggiornati del sito e del client di compilazione sono accessibili entrando nel sito stesso oppure dalla sezione manuali del sito di amministrazione.

05.12.2016  Vogliamo comunicarvi che il 9 dicembre i nostri uffici saranno chiusi. Cordiali saluti Il Direttore A. Ricotta

05.12.2016  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: finanziati 11,5 miliardi di oper pubbliche Approvato al Cipe il Piano Operativo FSC 2014-2020 da 11,5 miliardi di opere pubbliche di competenza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Un piano robusto - commenta Graziano Delrio - per migliorare la rete stradale e ferroviaria, favorendo l’accessibilità ai territori e all’Europa, superando le strozzature nella rete, con particolare riferimento alla mobilità nei nodi e nelle aree urbane. Contribuiamo così alla messa in sicurezza del patrimonio infrastrutturale per strade, ferrovie nazionali e regionali e con il piano per la sicurezza delle dighe. Forte impegno anche per la mobilità sostenibile con il Piano Metropolitane e risorse per il rinnovo del materiale nel trasporto pubblico locale. Il Piano Operativo è articolato per assi tematici e linee di azione, e si articolano in piani di settore e singoli interventi. La ripartizione delle somme stanziate Interventi stradali per 5,331 miliardi, interventi nel settore ferroviario per 2,056 miliardi, messa in sicurezza del patrimonio infrastrutturale esistente per 1,315 miliardi, interventi per il trasporto urbano e piano metropolitane per 1,218 miliardi, rinnovo materiale trasporto pubblico locale e piano nazionale sicurezza ferroviaria per 1,3 miliardi di cui 300 milioni per il piano sicurezza delle ferrovie concesse, infine altri interventi per 280 milioni. Messa in sicurezza di infrastrutture e dighe Oltre a un sostanzioso piano di completamento di opere pubbliche stradali e ferroviarie, nel dettaglio il Piano Operativo prevede una importante risposta alle esigenze di messa in sicurezza del patrimonio infrastrutturale, con interventi di manutenzione straordinaria e di ripristino delle essenziali condizioni di sicurezza ormai non più procrastinabili. La somma per la messa in sicurezza del patrimonio esistente, 1,315 miliardi, prevede per interventi stradali 1,021 miliardi. Sicurezza e mobilità sostenibile Il Piano, inoltre, contiene importanti interventi per la mobilità sostenibile, in particolare il Piano Metropolitane e la strategia nazionale per il rinnovo del materiale rotabile per il trasporto pubblico locale, configurandosi come Piano nazionale con riferimento sia al settore del materiale rotabile su ferro che per quanto riguarda il materiale rotabile su gomma. Il primo Piano Metropolitane Per quanto riguarda la mobilità sostenibile, il Piano Operativo Fsc contiene anche il Piano Metropolitane, che risponde alla domanda di trasporto pubblico nelle città, e prevede per le metropolitane e il trasporto rapido di massa azioni di completamento di linee avviate e nuovi itinerari, miglioramento dei servizi e dei mezzi. La somma di 1,218 miliardi prevede 21 interventi, dal Piemonte alle Isole.

29.11.2016  La Cassa Edile di Trieste ha rinnovato, per il 2017, l'adesione alla Edilcard
Ricordiamo pertanto che, in caso di infortunio sul lavoro e extra lavoro, tutti i lavoratori, entro 6 mesi dall'evento, possono aprire presso i nostri uffici il sinistro che darà loro diritto ad ottenere il rimborso delle spese sostenute per ticket, cure, visite, ecc., ad eccezione dei farmaci.

28.11.2016  E' stato siglato un importante Protocollo di intesa tra la Rete delle Professioni Tecniche e Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari). Tra le altre cose, l’accordo prevede l’applicazione di uno schema tipo per l’affidamento di incarichi tecnici da parte dei condomini e la collaborazione per definire uno standard nazionale che agevoli la compilazione del registro dell’anagrafe condominiale. Gli obiettivi principali del Protocollo di intesa Predisporre procedure e standard per l’affidamento ai professionisti tecnici degli incarichi relativi ai lavori condominiali e controlli sulle procedure a garanzia del cittadino. Stabilire procedure e standard per l’individuazione delle imprese più idonee allo svolgimento dei lavori con relative garanzie. Individuare criteri oggettivi per definire gli incarichi di progettazione, direzione lavori, coordinatori della sicurezza, contratti di appalto, collaudi, perizie, certificazioni e diagnosi energetiche. Proporre alla Presidenza del Consiglio e al Ministro delle Infrastrutture soluzioni e procedure condivise per tutelare, incentivare e mantenere la messa in sicurezza e il controllo dinamico nel tempo delle strutture e impianti della casa.

24.11.2016  15 dicembre 2016 - Incontro tecnico-operativo sulla sicurezza del lavoro in edilizia

17.11.2016Bonus Amianto dal 16 novembre Al via i contributi per la rimozione dell'amianto: quando parte il click day, chi può beneficiare del credito d’imposta e come si accede all'agevolazione a questo link.

10.11.201614 NOVEMBRE- INIZIATIVA DEL CNA SUL TEMA DEGLI APPALTI PUBBLICI PRESSO STARHOTELS SAVOIA EXCELSIOR PALACE

28.10.2016  In relazione alle imminenti Festività del 1° Novembre e di San Giusto, sono a comunicare che la Cassa Edile avrà i seguenti orari di apertura - chiusura : 31 Ottobre - ordinario orario di apertura-chiusura; 1° Novembre - Uffici Chiusi; 2 Novembre - Uffici Chiusi; 3 Novembre - Uffici Chiusi; 4 Novembre - ordinario orario di apertura-chiusura. Il Direttore

14.10.2016  Una nuova opportunità del POR FESR FVG 2014-2020: Bando azione 1.2.a.2 – Industrializzazione dei risultati della Ricerca Industriale, Sviluppo Sperimentale, Innovazione. Vademecum pratico 14 ottobre 2016 ore 14.00 AREA Science Park | Campus di Padriciano | Edificio C | Meeting Room Verranno presentate le caratteristiche innovative dell’Azione 1.2.a.2 «Contributi in conto capitale per progetti di investimento produttivo», verranno fornite indicazioni sulla verifica di ammissibilità e informazioni sui criteri di valutazione per consentire alle Imprese di valutare la sostenibilità delle proprie iniziative progettuali. L'incontro informativo/formativo è promosso da AREA Science Park e T&B Associati. L’incontro è rivolto a PMI e Grandi Imprese che abbiano concluso progetti di ricerca, sviluppo sperimentale e innovazione, agevolati con alcune norme regionali, successivamente al 31 dicembre 2013. Gli investimenti ammissibili devono essere coerenti con gli obiettivi raggiunti grazie al progetto finanziato. Sono possibili beneficiarie solo le imprese con attività concernente le aree di specializzazione S3. Per maggiori informazioni non esitate a contattarci: infodesk@tbassociati.it

15.09.2016Lavori di manutenzione nel MEPA Con la pubblicazione di sette nuovi bandi per l’abilitazione di esecutori di "Lavori di manutenzione" si apre una nuova fase del Mercato Elettronico della P.A. Le imprese possono già inviare la domanda di abilitazione e potranno rispondere alle Richiesta di offerta delle Amministrazioni per appalti di lavori fino a 1 milione di euro. I bandi sono stati organizzati sulla base della specificità delle opere oggetto di manutenzione: dalle opere edili ai beni del patrimonio culturale, dalle opere stradali, ferroviarie e aeree a quelle idrauliche, marittime e delle reti gas, dagli impianti al settore ambiente e territorio, per finire con le opere specializzate. Per ciascun Bando, gli operatori economici si possono abilitare per l’esecuzione di lavori con importi inferiori a euro 150.000 (in tal caso attestando il possesso dei requisiti di cui all’art. 90 del D.P.R. n.207/2010) oppure per lavori con importi pari o superiori a euro 150.000 (attestando la relativa qualificazione SOA). I Bandi non prevedono la compilazione e la pubblicazione di un catalogo e, pertanto, la possibilità di emettere Ordini diretti: l’unica modalità di affidamento dell’appalto sarà, quindi, la Richiesta di offerta.

12.09.2016Attuazione del nuovo codice dei contratti pubblici: le proposte dell’ANCE in Parlamento

04.09.2016Lavoratori ed imprese hanno la possibilità di comunicare il loro giudizio sui servizi offerti dalla Cassa Edile di Trieste. Nella sezione 'Qualità' troverà i moduli per potersi esprimere anche nella sua lingua. Grazie fin d'ora per i preziosi suggerimenti

02.09.2016Falso lavoro autonomo in edilizia - Prot. N. 2016/01084/AR dd. 01/09/2016

29.08.2016Utilizzo improprio VOUCHER / Buoni lavoro - Prot. N.2016/01068/AR

03.08.2016  Il Direttore ricorda che gli RSLT provinciali sono:
Cisorio Alessia - Cell.334-6646608
Di Giacomo Andrea - Cell.3384213714
email: rlst.trieste@yahoo.it

30.07.2016Lavoro: nei cantieri pubblici si applica il contratto dell'edilizia, sanzioni per chi non si adegua
Nei cantieri dove si lavora alla realizzazione di opere pubbliche bisogna applicare il contratto nazionale dell'edilizia. È quanto spiega la nota n. 14775 del ministero del Lavoro, appena pubblicata dalla direzione generale per l'attività ispettiva del dicastero: tutte le norme attualmente in vigore, a partire dal Dlgs n. 50 del 2016, concordano sul fatto che negli appalti pubblici vada applicato il Ccnl collegato all'attività che si sta svolgendo. Chi non si comporta di conseguenza potrà incorrere in sanzioni.
La questione, va ricordato, nasce dal fatto che, al momento, in cantiere troviamo diverse tipologie di contratto, con costi differenziati. Visto che il Ccnl edile spicca per i suoi costi contributivi elevati, si è fatta strada negli anni la tendenza ad utilizzare altri accordi, con incidenze sempre più elevate. Soprattutto, il contratto nazionale dei metalmeccanici sta assumendo una presenza preponderante nei cantieri italiani.
Il ministero del Lavoro, allora, interviene. E spiega che il Codice appalti ha stabilito inequivocabilmente l'applicazione «del contratto leader in relazione al settore e alla zona in cui si eseguono le prestazioni». In particolare, «si prevede che al personale impiegato nei lavori oggetto di appalti pubblici e concessioni è applicato il contratto collettivo nazionale e territoriale in vigore per il settore e per la zona nella quale si eseguono le prestazioni di lavoro stipulato dalle associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e quelli il cui ambito di applicazione sia strettamente connesso con l'attività oggetto dell'appalto o della concessione svolta dall'impresa anche in maniera prevalente».
Questa conclusione è suffragata sia da vecchie pronunce del ministero (come la nota n. 10565 di luglio 2015) sia dall'Anac (parere n. 6 del 4 febbraio 2015). A sottolineare la rilevanza del contratto siglato dalle organizzazioni più rappresentative c'è anche il fatto che questo «viene individuato quale parametro di riferimento per la determinazione del costo del lavoro», sia in fase progettuale che in fase di aggiudicazione.

27.07.2016Documento di gara unico europeo: pubblicate le linee guida per la compilazione
Sulla GU n.170 del 22 luglio 2016 sono state pubblicate Linee guida per la compilazione del modello di formulario di Documento di gara unico europeo (DGUE) approvato dal regolamento di esecuzione (UE) 2016/7 della Commissione del 5 gennaio 2016.
Ai sensi dell'art. 85, comma 1, primo periodo, del Codice al momento della presentazione delle domande di partecipazione o delle offerte, le stazioni appaltanti, a far data dall'entrata in vigore del Codice, accettano il DGUE, redatto in conformita' al modello di formulario approvato con il citato regolamento dalla Commissione europea.
In seno alle Istruzioni poste a corredo del regolamento, e' consentita agli Stati membri la facolta' di adottare Linee guida recanti l'utilizzo del DGUE per chiarire e rendere intellegibili, nel dettaglio, le singole disposizioni normative nazionali rilevanti a tal fine.

15.07.2016Si informano i Lavoratori e le Imprese, che in data odierna è cominciata l’elaborazione della liquidazione G.N.F. relativa ai versamenti tardivi. In conseguenza di ciò, i Lavoratori che rientrano in questa casistica riceveranno quanto loro dovuto nei primi giorni della prossima settimana. Il Direttore A. Ricotta

12.07.2016ANAS: NUOVO ALBO UNICO

L'ANAS ha dato avvio all'iscrizione al NUOVO ALBO UNICO che sostituirà tutti gli ALBI ESISTENTI di LAVORI - FORNITURE - SERVIZI
ATTENZIONE: i primi ad abilitarsi godranno di maggiori possibilità di essere invitati !

11.07.2016  E' stato firmato in data odierna il Bonifico riguardante l'erogazione del G.N.F. (Gratifica Natalizia Ferie) concernente il periodo : "Ottobre 2015- Marzo 2016". Il Bonifico ha riguardato nr. 1.835 beneficiari per un Importo erogato pari ad Euro 1.523.306,00. Nei giorni successivi saranno effettuati ulteriori pagamenti a favore di casistiche particolari : Fallimenti, vecchi semestri, etc.... Il Direttore Cassa Edile di Trieste A. RIcotta

24.06.2016In allegato e nella sezione Imprese -> Appalti, i modelli per l'esonero dall'iscrizione dei lavoratori alle Casse Edili estere (Francia, Germania, Austria)
ulteriori allegati: Apertura cantiere in Germania.pdf, Apertura cantiere in Austria.pdf

13.06.2016Prot. 2016/0714/AR - Trattamento di sostegno del reddito per i lavoratori edili (art. 5 Legge Regionale n. 34-2015) - LICENZIATI nell'anno 2016

13.06.2016Prot. 2016/0585/AR - Trattamento di sostegno del reddito per i lavoratori edili (ex. art. 9 comma 26 Legge Regionale n. 27-2014) - LICENZIATI nell'anno 2015

10.06.2016  Comunicazione CNCE n 596 - Chiarimenti contributo minimo APE

09.06.2016  Da ieri la Cassa Edile ha attivato una pagina facebook dedicata raggiungibile da questo link...

02.06.2016  Buona festa della Repubblica Bandiera Italiana

01.06.2016Circ. congiunta n. 1/2016 - contributo minimo APE, di cui all'Accordo delle parti sociali nazionali del 6/4/16.

01.06.2016Si informa che Venerdì 03/06/2016 gli uffici della Cassa Edile osserveranno il seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

23.05.2016NOVITA' - CIGO Apprendisti

19.05.2016SOLLECITO - Fornitura 2016 abiti da lavoro e scarpe antinfortunistiche

16.05.2016  PARTITO IL MAXICANTIERE DELLA PIATTAFORMA - Leggi l'articolo ...

21.01.2016  Bando per il finanziamento di progetti formativi specificatamente dedicati alle piccole, medie e micro imprese. http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/Bandoperlaformazione/index.html



2015
24.12.2015  Orario uffici dicembre 2015. Nelle giornate del 24 e 31 dicembre è prevista una chiusura anticipata alle ore 13.00. Parimenti i giorni 28-29-30 dicembre 2015 e 4 e 5 gennaio 2016 la chiusura dello sportello al pubblico avverrà alle ore 15.00

17.12.2015  EROGAZIONE G.N.F - Semestre 04-09/2015. E' stata disposta il 14 dicembre la liquidazione a titolo di G.N.F. Gli operai aventi diritto sono stati 2.094 per un importo complessivo di Euro 1.534.880,00. A tutti i lavoratori è stato spedito il prospetto di liquidazione; qualora nei mesi precedenti vi sia stato un cambio domicilio/residenza o di coordinate bancarie/postali non comunicato ai nostri uffici ciò potrebbe impedire il recapito della comunicazione/accredito del bonifico: tutti gli iscritti sono invitati a contattare i nostri uffici per i necessari aggiornamenti anagrafici.

17.12.2015  NUOVI SERVIZI CASSA EDILE

17.12.2015  FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO PER DIVERSE ESIGENZE AZIENDALI, RINNOVO DOTAZIONI FINANZIARIE. La Regione FVG ha recentemente rivisto e rifinanziato la LR 6/2013; a seguito di ciò si aprono interessanti opportunità per le aziende per finanziarsi ad un tasso particolarmente interessante (1%). La norma può essere molto utile per affrontare, a basso costo, PROGRAMMI DI SVILUPPO AZIENDALE come - Finanziamento per apporto di liquidità senza impegni ad investire - Finanziamento per investimenti straordinari (Rinnovo, acquisizione stabilimenti, macchinari, impianti etc.) - Finanziamento per consolido posizioni debitorie. - Finanziamento per anticipazione su crediti verso P.A Le domande si possono presentare da subito. Maggiori informazioni al seguente link: http://www.tbassociati.it/it/news/blogpost/139

13.11.2015  GUIDA EDILCARD 2015

21.10.2015  Fornitura abiti da lavoro e scarpe antinfortunistiche - SOLLECITO

15.10.2015  ASSEVERAZIONE IMPRESE EDILI. L’asseverazione è una scelta volontaria dell’impresa edile, promossa dalla CNCPT (Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali) con il sostegno di INAIL, regolamentata da UNI, che attesta l’adozione di un modello di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Comunica l’impegno dell’impresa per la prevenzione e per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Può avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa (D. Lgs. N. 231 2001) ed offre vantaggi economici. Gli organi di vigilanza possono tenerne conto ai fini delle loro attività ispettive. È prevista dal “Testo Unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” (Art. 51 D. Lgs. 81/08 e s.m.i) che assegna agli organismi paritetici il compito di rilasciare, su richiesta delle imprese, un attestato comprovante l’adozione e l’efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza. Con l’Asseverazione, l’organismo paritetico garantisce la conformità e la corretta applicazione del modello adottato dall’impresa alle norme vigenti. INAIL e CNCPT hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per progettare e promuovere iniziative di informazione finalizzate a divulgare la conoscenza dei contenuti della prassi di riferimento UNI/PdR 2:2013, che mira all’applicazione corretta ed efficace di modelli di organizzazione e gestione della sicurezza in edilizia.

10.09.2015  CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIO E SERVIZI ALLE IMPRESE E ALLE PERSONE
La Regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato le date di apertura e di chiusura del Bando a valere sui fondi PAR FSC 2007-2013 che agevola progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione delle imprese dei settori Commercio e Servizi alle imprese e alle persone come previsti dalla LR 26_2005 art 11.
Le domande potranno essere presentate tra il 29/09/2015 e il 02/10/2015.
Sono ammissibili il costo del personale di ricerca, gli strumenti e le attrezzature, le prestazioni di terzi, i beni immateriali, i materiali di consumo e le spese generali.
Il contributo a fondo perduto è concesso in regime “De Minimis”, con un intensità che va dal 15% al 50% ;sono previste delle premialità per le PMI.
Maggiori informazioni nella Scheda sintetica al seguente link http://www.tbassociati.it/it/news/blogpost/123. Per una valutazione gratuita ovvero se la vostra impresa può beneficiare di questa agevolazione potete contattare direttamente la T&B e Associati Srl (040-3755780 - info@tbassociati.it).

02.09.2015  CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO 2015 – 2019 - Legge di Stabilità 2015
Tutte le aziende che investono in attività di ricerca e sviluppo potranno fruire del riconoscimento del credito d’imposta per le spese sostenute nel periodo 2015-2019. Il credito d’imposta dovrà essere utilizzato in compensazione nel periodo d’imposta successivo a quello nel corso del quale sono stati sostenuti i costi di ricerca e sviluppo. Sono ammissibili il costo del personale qualificato, l’ammortamento di strumenti e attrezzature per la ricerca, spese relative a contratti di ricerca con università, altri enti di ricerca e imprese, i costi relativi alla tutela della proprietà intellettuale. Il credito d’imposta può essere combinato con i prossimi bandi a valere sul POR FESR per creare un piano integrato di finanza agevolata. Per avere una panoramica, sintetica ma esaustiva, sugli orientamenti della normativa potete consultare la scheda informativa sul credito d'imposta al seguente link: http://www.tbassociati.it/it/news/blogpost/128. Rammentiamo che la Cassa Edile ha in essere una Convenzione con la T&B e Associati Srl per supportare al meglio le aziende nell'ottenimento di finanziamenti agevolati e contributi.

28.07.2015  POR FESR FRIULI VENEZIA GIULIA 2014-2020 prime indicazioni sui bandi
Il 14/07/2015 la Commissione Europea ha approvato il Programma Operativo Regionale del POR FESR 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia. Il POR FESR (FVG) 2014-2020 rappresenterà nei prossimi anni lo strumento principale per gli aiuti alle imprese del territorio regionale. Lo stanziamento di fondi a favore delle imprese ammonta a circa 150 milioni di Euro. Diverse saranno le azioni a favore delle imprese, sia con contributi a fondo perduto che con finanziamenti a tasso agevolato o altri strumenti di agevolazione. E’ importante che le aziende siano informate il prima possibile sugli orientamenti della norma e sul contenuto dei bandi, per potersi organizzare adeguatamente e programmare gli investimenti. Per avere una panoramica sintetica sugli orientamenti della norma e sul contenuto dei bandi di prossima uscita, potete consultare gli allegati

ulteriori allegati: Scheda_informativa_Azione_1.2_POR_FESR_FVG_2014-2020.pdf, Scheda_informativa_Azione_1.3_POR_FESR_FVG_2014-2020.pdf, Scheda_informativa_Azione_1.4_POR_FESR_FVG_2014-202

24.06.2015DURC on LINE, prime indicazioni operative

04.06.2015  La Cassa Edile di Trieste, con decorrenza 02/05/2015, provvede ad applicare la regolamentazione relativa alla trasferta regionale così come stabilito dall'Accordo del 2 Febbraio 2015 in ottemperanza al dettato del rinnovato CCNL del 1° Luglio 2014. La nuova regolamentazione relativa alla trasferta regionale trova applicazione qualunque sia il tipo di lavorazione svolto dall'impresa e prescinde dalla durata del cantiere (quindi anche se superiore a tre mesi), purchè la trasferta riguardi l'ambito territoriale della stessa Regione. Pertanto, in caso di trasferta nell'ambito della regione Friuli Venezia Giulia, l'operaio rimane iscritto nella Cassa Edile di provenienza e la contribuzione dovuta alla Cassa Edile per gli operai inviati in trasferta è quella in vigore nella Cassa Edile di provenienza. Si raccomanda, pertanto, di porre particolare attenzione nella compilazione dei campi del MUT relativi ai cantieri, poichè l'accordo del 2 Febbraio 2015 prevede lo scambio on-line dei dati condentendo alla Cassa Edile in cui ha sede il cantiere ed alla Cassa Edile di provenienza la condivisione di tutti i dati presenti nella denuncia mensile dell'impresa.

06.05.2015  Nomina RLST Edilizia Trieste
Le OO.SS., ai sensi degli Accordi vigenti sul RLST dell'edilizia per la provincia di Trieste, hanno nominato con decorrenza 02.05.2015 come RLST il sig. Andrea Di Giacomo (338/4213714) e la sig.ra Alessia Cisorio (334/6646608). Sono contattabili anche via e-mail all'indirizzo: rlst.trieste@yahoo.it

09.04.2015  Restituzione alle imprese della maggiorazione contributiva APE

20.03.2015  Aggiornata BANCA DATI APE CNCE

06.03.2015  Chiarimenti sul contributo contrattuale al Fondo Pensione Prevedi
ulteriori allegati: Vademecum CNCE Contributo Contrattuale -datato 20 febbraio 2015.pdf

04.03.2015  DURC on line e validità 90 gg per lavori privati

25.02.2015  Comunicazione n. 559: Vademecum contributo contrattuale

24.02.2015CNCE: monitoraggio DURC

11.02.2015  EDILCARD 2015
Nella sezione lavoratori è possibile accedere ai moduli di denuncia apertura sinistro relativi alla prestazione Edilcard per il 2015. Per tutti i sinistri occorsi nel 2014 andranno utilizzati i moduli relativi allo stesso anno anch'essi scaricabili dal link CNCE.

04.02.2015Contributo Prevedi 2015
ulteriori allegati: Prevedi prospetto esplicativo.pdf

30.01.2015Edilizia: entro il 16 febbraio moduli unici in tutte le Regioni
Regole uniformi per Permesso di Costruire, Scia, Cil e Cli asseverata su tutto il territorio nazionale
(www.edilportale.com - Alessandra Marra) 16/01/2015 - Entro il 16 febbraio le Regioni dovranno adeguare e integrare i modelli unici e semplificati per la Comunicazione inizio lavori (Cil) e per la Comunicazione inizio lavori asseverata (Cila) a quelli sanciti dall’Accordo raggiunto nella Conferenza Unificata del 18 dicembre 2014. I moduli unici sono stati adottati in attuazione delle semplificazioni per i lavori di edilizia libera previsti dallo “Sblocca Italia” e per permettere ai professionisti e alle imprese del settore edile di non avere più a che fare con modelli diversi da comune a comune ma di operare con regole uniformi sul territorio nazionale. I moduli infatti contengono una parte invariabile e delle parti che invece le Regioni, e successivamente i Comuni, possono modificare o integrare in base alle specifiche normative regionali e di settore, utilizzando le informazioni individuate come variabili. I moduli snelliscono gli interventi di edilizia libera che non richiedono particolari autorizzazioni non rientrando né nel permesso di costruire né nella Scia (Segnalazione di inizio attività). La semplificazione è partita dai modelli per la presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) e del Permesso di costruire, sanciti con precedente Accordo del 12 giugno 2014 tra Governo, Regioni ed enti locali. Gli scorsi giorni infatti il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, ha ricordato la scadenza del 16 febbraio 2015 a Regioni e Comuni, sottolineando anche come l’Agenda per la semplificazione 2015-2017 stia attuando velocemente le novità introdotte dallo "Sblocca Italia" in modo da assicurare la massima semplicità degli adempimenti per cittadini e imprese. Secondo la tabella di marcia del Governo entro maggio 2015 saranno pronti i modelli unici per la SuperDia ed entro novembre 2015 il Regolamento Edilizio Unico. Il Ministro ha auspicato la più tempestiva adozione e diffusione dei moduli da parte delle Regioni e dei Comuni e una grande pubblicità, soprattutto sui siti istituzionali come www.funzionepubblica.it, www.regioni.it e www.anci.it. Inoltre per coordinare la situazione a livello nazionale ha invitato Regioni e Comuni a inviare la notizia dell'adozione dei nuovi moduli e il relativo link all'indirizzo agendasemplificazione@governo.it. Nella stessa settimana sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le nuove regole per la formazione e la conservazione dei documenti informatici in attuazione al Codice dell’Amministrazione digitale. Il DPCM 13/11/2014 spiega le modalità, per la pubblica amministrazione e per i privati, con le quali produrre un file digitale che abbia pieno valore legale; le pubbliche amministrazioni avranno 18 mesi per effettuare il passaggio dal cartaceo al digitale, a partire dall’11 febbraio 2015, data di entrata in vigore del decreto. Notizia pubblicata sul sito www.edilportale.com Edilportale.com - Servizio a cura della CNCE -

20.01.2015  La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato il Regolamento per l'erogazione dei contributi a favore di interventi di recupero, riqualificazione o riuso del patrimonio immobiliare privato in stato di abbandono o sottoutilizzato. (Notizia pubblicata sul sito www.edilportale.com)



2014
11.12.2014  Riduzione contributiva aliquota APE al 3,50%

04.12.2014  CONTRIBUTI DA VERSARE alla Cassa Edile (dal 01.10.2014)

21.11.2014  E’ stato rinnovato, in data 12 novembre 2014, il Contratto Collettivo Nazionale per i lavoratori delle piccole e medie industrie edili ed affini aderenti a CONFAPI ANIEM (da parte sindacale hanno firmato: FILLEA-CGIL, FENEAL-UIL e FILCA-CISL).Vi è un adeguamento della parte normativa in linea con gli altri contratti di settore che fissa la scadenza al 30 giugno 2016

13.11.2014  Delibera 2/2014 Comitato per la Bilateralità

05.11.2014  8 PER MILLE ALLE SCUOLE, PRONTO IL REGOLAMENTO: Le modalità per finanziare la ristrutturazione e la messa in sicurezza degli edifici scolastici
Notizia pubblicata sul sito www.edilportale.com
È stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il Regolamento che consentirà di devolvere agli edifici scolastici l’otto per mille dell’Irpef. In particolare, alle quattro tipologie (fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali) già destinatarie dell’8permille, ne viene aggiunta una quinta. La nuova tipologia è: “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”. Il Regolamento modifica ed integra la precedente normativa in materia di criteri e procedure per l’utilizzazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef devoluta alla diretta gestione statale (Dpr 76/1998). L’inserimento delle scuole tra i beneficiari dell’8 per mille era stato deciso circa un anno fa dall’articolo 1, comma 206 della Legge di Stabilità 2014 (Legge 147/2013).Lazio, Piano Casa prorogato fino al 31 gennaio 2017

23.10.2014Sblocca Italia, si va verso il Regolamento edilizio unico
Approvato un emendamento che demanda alla Conferenza Unificata l’adozione di un regolamento tipo per uniformare gli adempimenti
(http://www.edilportale.com/ – Paola Mammarella) 21/10/2014 -
Più vicina l’adozione del regolamento edilizio unico grazie all’approvazione di un emendamento al ddl Sblocca Italia in Commissione Ambiente della Camera. La norma, pensata per facilitare l’attività dei professionisti, metterà la parola fine agli oltre 8 mila regolamenti al momento esistenti, con differenze sostanziali da comune a comune, creando un riferimento normativo più semplice ed omogeneo. Intervenendo sull’articolo 17 del decreto Sblocca Italia, contenente le semplificazioni in materia edilizia, l’emendamento introduce un comma all’articolo 4 del Testo unico dell’edilizia (Dpr 380/2001) gettando le basi per l’uniformità dei regolamenti edilizi comunali. In sostanza la Commissione Ambiente non ha proposto lo schema del regolamento edilizio unico, ma ha previsto che Governo, Regioni ed autonomie locali concludano accordi in Conferenza Unificata per l’adozione di uno schema di regolamento edilizio tipo che semplificherà e uniformerà gli adempimenti. Lo schema costituirà in pratica il riferimento cui i Comuni dovranno attenersi per l’adozione del regolamento edilizio, che non potrà discostarsi di molto dal modello approvato in Conferenza Unificata. Si tratta di una soluzione diversa da quella prospettata nelle prime bozze del decreto Sblocca Italia, che già dettava una serie di contenuti per il regolamento, che avrebbe dovuto disciplinare i parametri edilizi applicabili sull’intero territorio comunale, le definizioni tecniche di riferimento per gli interventi urbanistico-edilizi, i requisiti igienico-sanitari, di sicurezza e di accessibilità in termini di eliminazione delle barriere architettoniche, la definizione degli elementi costitutivi o di corredo delle costruzioni, le modalità tecniche per il recupero del patrimonio edilizio esistente e riduzione del consumo del suolo, le misure tecniche per favorire il risparmio energetico, l’installazione di impianti da fonti rinnovabili, l’utilizzo di tecniche costruttive di bioedilizia e la qualità architettonica degli edifici. Le disposizioni sul regolamento edilizio unico erano però scomparse dalla versione definitiva del decreto. Per chiarire l’accaduto, il Ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, aveva reso noto che, dopo un confronto con la Ragioneria, la norma sarebbe rientrata nella fase di conversione in legge o sarebbe comunque stata adottata con un altro provvedimento. Con l’approvazione dell’emendamento in Commissione Ambiemte, la definizione dei contenuti del regolamento edilizio unico è stata posticipata ad un momento successivo con l’accordo da raggiungere in Conferenza Unificata. Secondo Serena Pellegrino, capogruppo di Sel in Commissione Ambiente e firmataria dell’emendamento, la norma metterà tutti i Comuni sullo stesso piano e semplificherà realmente le procedure edilizie. Positivo anche il commento del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (CNAPPC). Il presidente Leopoldo Freyrie ha affermato che “gli architetti italiani insieme ai loro Ordini, sono pronti a collaborare per redigere lo schema tipo di regolamento edilizio per superare definitivamente la follia normativa che aveva partorito ben oltre 8mila regolamenti diversi, uno per Comune, generando solo confusione e complicando enormemente non solo la costruzione, ma soprattutto la rigenerazione degli edifici.”
Notizia pubblicata sul sito www.edilportale.com Edilportale.com - Servizio a cura della CNCE -

07.10.2014  Solidarietà Cassa Edile: ringraziamento Comunità Religiosa Serbo-Ortodossa

03.10.2014  Finanziamento per CERFIS L'Aquila: anche la Cassa Edile di Trieste ha fatto giungere il suo contributo.

05.09.2014  Riduzione Contributiva imprese regolari: sospesa dal mese di Agosto

04.09.2014  Circolare Informativa su Fondo Regionale per il comparto edile artigiano dd. 04.09.2013

04.09.2014  Verbale di Accordo per la costituzione del Fondo Regionale per il comparto edile artigiano dd. 12.05.2014

21.08.2014  Riduzione contributiva nel settore dell’edilizia per l’anno 2014, ai sensi dell’art. 29 d.l. 244/1995

21.08.2014  Solidarietà agli Istituti Scolastici per interventi di manutenzione: AL VIA I LAVORI!
Dopo la conferenza stampa di presentazione (v. oltre, news del 13 maggio)cominciano i lavori presso le Scuole. Un nuovo anno scolastico ha inizio e per molti studenti con i migliori auspici di rinnovati e migliorati ambienti di studio.

17.07.2014  Sisma 2012 - Solidarietà Cassa Edile

14.07.2014EROGAZIONE G.N.F - Semestre 10/2013-03/2014. E' stata disposta la liquidazione a titolo di G.N.F. Gli operai aventi diritto sono stati 2.630 per un importo complessivo di Euro 1.924.462,83 Tutti gli aventi diritto hanno ricevuto il prospetto di liquidazione; qualora nei mesi precedenti vi sia stato un cambio domicilio/residenza o di coordinate bancarie/postali non comunicato ai nostri uffici ciò potrebbe impedire il recapito della comunicazione/bonifico: tutti gli iscritti sono invitati a contattare i nostri uffici per i necessari aggiornamenti anagrafici. Per ogni ulteriore chiarimento contattare l‘Ufficio G.N.F., sig.ra Fiorini, tel. 040.2822442.

08.07.2014  Lettera circolare n. 19/2014 - Rinnovo CCNL industria e cooperazione dd. 01.07.2014

30.06.2014PRESTAZIONI DI SOSTEGNO AL REDDITO PER I LAVORATORI EDILI
ulteriori allegati: Modello_disoccupati.pdf, Circolare_informativa.pdf

17.06.2014  Spedizione Cassa Edile pro Serbia e Bosnia.
ulteriori allegati: Ass.ne BOSNA Trieste.pdf

03.06.2014  Gradjevinska Kasa Trst (Cassa Edile di Trieste) se uključuje u aktivno sudjelovanje na pružanju pomoći građanima Srbije i Bosne i Hercegovine pogođenim nedavnim poplavama. Ubrzo ćemo Vam dostaviti i detaljniji spisak naših inicijativa.

Градјевинска Каса Трст (Цасса Едиле ди Триесте), ce укључује активно на пружању помоћи грађанима Србије и Босне и Херцеговине погођеним недавним поплавама. Убрзо ћемо Вам доставити и детаљнији списак наших иницијатива.

23.05.2014  Sentenza TAR Lazio su ricorso CENAI

13.05.2014   Solidarietà agli Istituti Scolastici per interventi di manutenzione
ulteriori allegati: relatori e dirigente.JPG, relatori.JPG

06.05.2014  Solidarietà Emergenza Sardegna novembre 2013

16.04.2014  
Attestazione di conformità rilascio DURC della Cassa Edile di Trieste

03.04.2014  ECOBONUS 65%

02.04.2014  CONVENZIONE CAF

28.03.2014  D.U.R.C.-Semplificazioni adempimenti
Nel Decreto Legge n.34 del 20 marzo 2014 (Decreto sul lavoro), varato il 12 marzo scorso dal Governo, sono contenute diverse misure di semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese, una di queste riguarda il DURC – Documento di regolarità contributiva, che si potrà richiedere, finalmente, con un semplice clik sul personal computer. Superando l’attuale sistema, l’art. 4 del decreto dispone che la regolarità delle imprese in materia di versamenti di contributi previdenziali e assistenziali dovrà essere verificata con modalità esclusivamente telematiche e in tempo reale dalla stazione appaltante, o da chi effettua il controllo, rivolgendosi in via telematica alle banche dati degli enti in possesso delle informazioni ovvero INAIL, INPS o Casse Edili. Per dare un’idea della rilevanza del provvedimento, si ricorda che nel 2013 i DURC presentati sono stati circa 5 milioni. Nel decreto è inoltre ribadito, che dalla data di acquisizione della richiesta telematica, l’interrogazione ha una validità di 120 giorni (in base a quanto già previsto dal Decreto fare, Dl 69/2013).
La norma diventerà operativa entro 60 giorni con un provvedimento attuativo da parte del Ministero del Lavoro e dalla stessa data sono inoltre abrogate tutte le disposizioni di legge incompatibili con i contenuti del presente articolo (comma 3 dell’articolo 4). Tra queste vi rientrano le norme del codice appalti che prevedono la verifica dei requisiti delle imprese esclusivamente tramite l’AVCPass e viene dunque cancellato anche l’obbligo di richiedere il Durc tramite la banca dati dell’Autorità, che dovrebbe entrare a regime dal 1° luglio.

20.03.2014  Fornitura abiti da lavoro, scarpe antinfortunistiche, D.P.I. e fornitura straordinaria di "elmetti di protezione".

04.03.2014  AGGIORNAMENTO BANCA DATI A.P.E. IN C.N.C.E.- La Cassa Edile di Trieste ha trasmesso alla Banca Dati Nazionale il flusso delle ore registrate per gli operai edili dal 01.10.2012 al 30.09.2013. Non saranno, quindi, rilasciati gli attestati cartacei se non in casi eccezionali.

19.02.2014  INDICAZIONI PER L'APERTURA DELL'ALLEGATO DURC FIRMATO con casella di posta PEC ARUBA

07.02.2014  Contributo alle imprese per permessi e formazione RLS (PDF editabili)
ulteriori allegati: M_ Domanda contributo permessi RLS 170714 Rev1_editabile.pdf, M__Domanda_contributo_formaz_RLS_170714_Rev1_editabile.pdf

06.02.2014  Accordo inerente il Regolamento operativo del Verbale RLST.

06.02.2014  Accordo di intesa per la convenzione tra Cassa Edile Trieste ed i Caf delle parti sociali

06.02.2014  TABELLE RETRIBUTIVE ARTIGIANI EDILI - GENNAIO 2014

04.02.2014  Accordo rinnovo CCNL artigiani, sottoscritto il 24 Gennaio 2014

10.01.2014  PREVEDI: iscrizione on line.
Sul sito www.prevedi.it, dall'home page, è possibile iscriversi on line al Fondo. Dovrà comunque pervenire alla Cassa Edile il modulo cartaceo firmato dall'iscritto. Per ulteriori chiarimenti contattare la sig.ra Fabiana (040.2822451, ffantacci@cassaedile.ts.it)



2013
11.12.2013  EROGAZIONE G.N.F - Semestre 04-09/2013. E' stata disposta la liquidazione a titolo di G.N.F. Gli operai aventi diritto sono stati 2.790 per un importo complessivo di Euro 2.040.367,00. Tutti gli aventi diritto riceveranno nei prossimi giorni il prospetto di liquidazione; qualora nei mesi precedenti vi sia stato un cambio domicilio/residenza o di coordinate bancarie/postali non comunicato ai nostri uffici ciò potrebbe impedire il recapito della comunicazione/bonifico: tutti gli iscritti sono invitati a contattare i nostri uffici per i necessari aggiornamenti anagrafici. Per ogni ulteriore chiarimento contattare l‘Ufficio G.N.F., sig.ra Fiorini, tel. 040.2822442

06.12.2013  Convenzione Cassa Edile/CAF

22.11.2013  Contributi e prestiti da fonti agevolative europee, regionali e nazionali

20.11.2013  Pagamenti Cassa Edile: Bonifici e Carte Prepagate.

25.10.2013  Trattamento in caso di malattia e periodo di carenza.

25.09.2013  Contratto Integrativo Provinciale dd. 12.09.2013

30.08.2013  2013/03 Rilascio DURC a mezzo PEC e Validità del Durc - Prot. 2013/01831 dd. 30.08.2013
ulteriori allegati: allegato_1_Lettera_circolare_n._22-2013.pdf, allegato2_INPS.pdf

08.08.2013  Fondo Pensione Prevedi
Sono variati i recapiti di telefono (06/88803520) e fax (06/86320604). Le linee telefoniche sono attive da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle 12.00 e da lunedì a giovedì dalle 14.30 alle 17.00

29.04.2013  IBAN CASSA EDILE. consultare la sezione imprese/contributi/CONTO CORRENTE SU CUI EFFETTUARE I VERSAMENTI

16.04.2013  Comunicazione n. 517 - Protocollo Imprese Straniere

27.03.2013  RISCATTO PARZIALE FONDO PREVEDI.
Facendo seguito a quanto già comunicatoVi al momento dell’introduzione della nuova tipologia di riscatto parziale, Vi ricordiamo che il Fondo di Garanzia dell’INPS, che copre l’insolvenza contributiva relativa al contributo del datore di lavoro, del lavoratore e al TFR in caso di dissesto finanziario del datore di lavoro, non si attiva qualora il lavoratore abbia già esercitato il riscatto totale della propria posizione individuale.
Vi ricordiamo, quindi, che tutti i lavoratori che stanno esercitando o hanno esercitato il riscatto totale della posizione individuale, non potranno in nessun caso beneficiare dell’intervento del Fondo di Garanzia dell’INPS. Per evitare questo problema, il lavoratore deve semplicemente avere l’accortezza di esercitare il riscatto parziale, nella misura del 95%, in luogo del riscatto totale.

27.03.2013  RISCATTO PARZIALE FONDO PREVEDI

12.02.2013  ORARIO CASSA EDILE - Si comunica che in data odierna 12.02.2013 gli orari della Cassa Edile rispetteranno il seguente orario: dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

11.02.2013  CERTIFICAZIONE 9001/UNI EN ISO 9001:2008
La Cassa Edile ha recentemente certificato alcune delle proprie attività in base alla norma ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2008. Trattasi dell’erogazione di prestazioni contrattuali alle imprese e ai lavoratori nel settore edile (prestazioni di previdenza ed assistenza) e dell’attività di verifica della regolarità contributiva delle imprese. Si rammenta che ad oggi sono pochissime le Casse Edili con un Sistema di Gestione per la Qualità verificato e dichiarato conforme alla norma sopraccitata: la Cassa Edile ha ottenuto la certificazione da parte di SGS Italia S.p.A. leader mondiale nelle attività di ispezione, verifica, analisi e certificazione di beni, servizi e sistemi e presente in Italia dal 1915. Tale risultato comprova l’impegno dell’Ente nel perseguire obiettivi di continuo miglioramento così come attestato nella propria "Politica per la qualità"

11.01.2013  CORSO DI SLOVENO In un'ottica di continuo miglioramento dei servizi all'utenza il personale della Cassa Edile frequenterà un corso di lingua slovena. Tale iniziativa ha trovato spazio su un noto quotidiano di cui si allega l'articolo.

11.01.2013  RENDIMENTO NETTO COMPARTI PREVEDI NEL 2012. Si comunica che il rendimento netto conseguito dai due comparti di investimento del Fondo Pensione Prevedi nel 2012 è stato il seguente: COMPARTO BILANCIATO + 9,11% e COMPARTO SICUREZZA (comparto con garanzia di restituzione del capitale investito) + 3,55%. Il patrimonio netto complessivo del Fondo Pensione al 31/12/2012 è pari a 400 milioni di euro.



2012
25.10.2012  PRECISAZIONI SULLE PRESTAZIONI CONTRATTUALI LOCALI/ASSEGNI DI STUDIO - PROT. 2012/01932/AR

03.10.2012  Comunicazione n. 503 dd. 27.09.2012 - Iscrizione imprese provenienti da enti anomali

03.10.2012  Comunicazione n. 502 dd. 26.09.2012 - Procedure DURC per sanatoria lavoratori extracomunitari

07.08.2012  Lettera Circolare CNCE n. 24/2012 dd. 02.08.2012 - Trasmissione Accordo dd. 26.07.2012 integrativo del CCNL dell‘artigianato dd. 23.07.2008

06.08.2012  Lettera Circolare CNCE n.23/2012: Trasmissione sentenze. 1. E‘ stata respinta l‘istanza della CENAI di emettere una certificazione di regolarità contributiva alternativa al DURC 2. E‘ stata respinta la possibilità di accesso alla BNI della CEPA di Bolzano 3. E‘ stato confermato che la Cassa Edile non è tenuta all‘erogazione del GNF in caso di omesso versamento dell‘accantonamento da parte dell‘impresa

01.08.2012  Rinnovo cariche - Le O.O.S.S. hanno designato alla carica di Vice Presidente della Cassa Edile di Trieste, con decorrenza dal 21.05.2012, il sig. Giorgio Lazzarini (FILCA CISL). Presidente designato resta l‘ing. Alessandro Settimo.

31.07.2012  INTERESSI DI MORA - Con decorrenza 11 luglio 2012 gli interessi di mora dovuti alle Casse Edili sono pari al 3,125%.

10.07.2012  Versione 4.0.1.20 Sportello Unico - Lettera Circolare CNCE n. 19/2012 dd. 04.07.2012

10.07.2012  Obbligo di richiesta d‘ufficio del DURC da parte delle Stazioni Appaltanti diverse dalle amministrazioni aggiudicatrici - Lettera Circolare CNCE n. 18/2012 dd. 03.07.2012

03.07.2012  DURC - Circolari Ministeriali - Comunicazione n. 495 dd. 12.06.2012

01.06.2012  Sono attive le Convenzioni con alcuni Studi Dentistici, Medici Oculisti ed Ottici/Esercizi commerciali. Vi invitiamo a consultare gli elenchi accedendo alla Sezione Lavoratori. Per ulteriori dettagli o necessità di informazioni contattare la dott.ssa Fiorini (dfiorini@ncetrieste.it, tel. 040.2822446)

29.05.2012  Rateizzazione dei contributi e degli accantonamenti dovuti dalle imprese - Prot. 2012/00871/AR/df dd. 18.05.2012

14.05.2012  Durc - Violazione grave - Comunicazione n. 494 dd. 10.05.2012

14.05.2012  Accantonamento, Cassazione n. 6869.12/2012 - Lettera Circolare n. 11/2012

12.04.2012  CONVENZIONI
La Cassa Edile, attenta alle esigenze dei propri iscritti e delle loro famiglie, ha stipulato con alcuni Istituti di Credito e partner finanziari delle Convenzioni, con l‘auspicio di rendere ancor più vantaggioso l‘accesso ad alcuni servizi. Dall‘home page, accedendo alla sezione Lavoratori, troverete tutte le informazioni utili per usufruire della Convenzione con la Banca Antonveneta e con la Banca Popolare di Vicenza.

09.03.2012  Si informano le imprese e le amministrazioni interessate che le Associazioni nazionali di categoria, hanno sottoposto al Ministero del Lavoro un quesito in merito agli effetti sul DURC della normativa prevista dall‘art. 15 della legge 183 del 12 settembre 2011 che ha introdotto l‘art. 44 bis del DPR n. 445/2000. Il 16 gennaio scorso la Direzione generale per l‘Attività ispettiva del Ministero del Lavoro ha risposto al quesito confermando la particolarità della normativa sul DURC indicando che non può essere sostituito da una autodichiarazione.

23.02.2012  Si segnala l’introduzione nel sito web di Prevedi, oltre al motore di confronto dei costi tra Prevedi e i fondi aperti e PIP, della nuova funzionalità che consente di stimare gli effetti della riforma Monti sulla propria pensione pubblica attesa. Per semplicità si riporta il link per un accesso diretto alla nuova funzionalità link.

17.02.2012  Circolare inerente la richiesta del Vestiario - PROT. 2012/00329/AR dd. 16/02/2012

07.02.2012  Circolare inerente Contributi sanitari - PROT. 2012/00278/AR dd. 07/02/2012

23.01.2012  Circolare inerente l‘applicazione della Delibera nr. 1/2011 del Comitato della Bilateralità - PROT. 2012/00170/AR dd. 23/01/2012

17.01.2012  Non autocertificabilità DURC
Una recente pronuncia del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direz.Gen. per l’Attività Ispettiva conferma che il non è applicabile al DURC la normativa sulle autocertificazioni.

13.01.2012  Circolare inerente il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 5 ottobre 2010, n. 207 (in vigore dall‘ 8 giugno 2011) - PROT. 2012/00115/AR dd. 13/01/2012

13.01.2012  Contributi Sanitari: indicazioni per le imprese in merito alla contributo versato alla Cassa Edile relativo alle prestazioni assistenziali e sanitarie.



2011
19.12.2011  PREVEDI: Comunicato inerente la gestione finanziaria del Fondo Pensione

17.12.2011  Conformità della Cassa Edile alle regole nazionali di emissione del DURC
La nostra Cassa Edile anche quest‘anno ha superato positivamente le verifiche che periodicamente la C.N.C.E. effettua per poter certificare che i Durc emessi siano istruiti conformemente agli esiti della BNI e, quindi, nel rispetto delle Regole Nazionali. Clicca su Attestato di conformità.

17.12.2011  PEC
Si rammenta alle imprese che le comunicazioni tramite Posta Elettronica Certificata con i nostri uffici possono avvenire mediante la casella istituzionale: TS00@infopec.cassaedile.it o indirizzando i messaggi alle singole caselle di ogni addetto ai Servizi (contattare gli interni interessati o visualizzare Orari e Contatti sul sito). Ogni impresa iscritta può usufruire gratuitamente di una casella PEC messa a disposizione dalla Cassa Edile: la richiesta va indirizzata a dfiorini@ncetrieste.it utilizzando l’apposito modulo.

10.12.2011  pagamenti in contanti - Decreto legge 201/2011 del 06.12.2011

16.02.2011  Applicazione delibera part-time - Circolare inerente la verifica del rispetto dei limiti previsti dagli accordi contrattuali per i rapporti di lavoro a tempo parziale.

19.01.2011  Applicazione delibera part-time - Comunicazione CNCE n. 447 DD. 19/01/2011